Categorie
Poker

Poker Texas Hold’em

Il poker texas hold’em è un gioco di carte che ha delle regole fisse e una scala di valori suddiviso in 10 punteggi che una mano può assumere.

Sono dieci i punteggi che una mano di poker texas hold’em può assumere. Andiamo a vedere quali sono.

Carta alta: Se non si riesce ad ottenere nessuna combinazione di punteggio, allora la mano viene valutata dalla carta con valore più alto. In questo caso potrebbe non essere necessario ricorrere alle proprie carte coperte (ad esempio se queste sono 6-4 e il board è A-K-J-9-8).

Coppia: Due carte dello stesso valore (ad esempio: 9-9 o K-K). Qualora più di un giocatore avesse la stessa combinazione, si andrà a vedere il kicker, ovvero nel caso specifico le altre tre carte con cui si va a completare ciascuna combinazione.

Doppia coppia: Due coppie separate (ad esempio: 4-4 e 3-3). Anche in questo caso, qualora più di un giocatore avesse la stessa combinazione, si andrà a vedere il kicker, ovvero nel caso specifico la quinta carta che complete ciascuna combinazione.

Tris: Tre carte dello stesso valore (ad esempio: 9-9-9).

Scala: Cinque carte in sequenza, non dello stesso seme. Come nel caso del punteggio “carta alta”, essa potrebbe non prevedere l’utilizzo di una o di entrambe le carte coperte, visto che potrebbe essere già presente sul board: se ad esempio le carte comuni sono 9-8-7-6-5, chi disporrà di un 10 potrà avere la meglio sugli avversari. Nel caso in cui nessuno riuscisse a superare il punteggio presente sul board, si procederà con la divisione del piatto in base al numero dei giocatori in gioco.

Colore: Cinque carte, non in sequenza, tutte dello stesso seme (ad esempio: 5-8-K-A-3 di quadri). Lo scenario potrebbe essere lo stesso della scala, visto che cinque carte di quadri, di cuori, di picche o di fiori potrebbero essere presenti sul board. Tuttavia basterà avere, tra le due carte coperte, almeno una dello stesso seme che sia anche superiore a quelle presenti sul board, per vincere la mano.

Full: E’ composto da un tris e una coppia (ad esempio: 3-3-3-Q-Q). Come nel caso di carta alta, scala e colore, anche il full potrebbe essere già presente sul board e potrebbe dunque portare alla suddivisione del piatto.

Poker: Quattro carte delle stesso valore (ad esempio: A-A-A-A). Anche il poker potrebbe concretizzarsi sul board, e a quel punto sarà verificare il kicker di ciascun giocatore per decretare il vincitore della mano.

Scala colore: Cinque carte in sequenza e dello stesso seme (ad esempio: 4-5-6-7-8 di fiori)

Scala reale: Asso, Re, Donna, Jack e Dieci tutti dello stesso seme.

Ora siete pronti per la vostra partita di poker texas hold’em! Ma mi raccomando giocata senza esagerare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *